Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria
Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria
Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria
Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria

dicembre 2019 - 40 anni della nostra sezione

Vi aspettiamo per festeggiare con noi il 40* anniversario della sezione reggina di Italia Nostra - 1979-2019
Giovedì 5 dicembre 2019 alle ore 16:00 presso Palazzo Alvaro a Reggio Calabria

7 novembre 2019 - Al via formazione “Paesaggi culturali del ‘900

 

Giovedì 07/11/2019 alle ore 16.00, presso l’Archivio di Stato di Reggio Calabria, si avvierà il corso per professori promosso dall’Associazione Nazionale Italia Nostra e curato dalla sezione di Reggio Calabria dell’associazione stessa, nel quadro delle annuali attività di formazione “Patrimonio e dialoghi tra le culture” - Educare all’accessibilità al Patrimonio” che per l’anno 2019-2020 avrà per tema “PAESAGGI CULTURALI DEL NOVECENTO

Il Corso, che è presente sulla piattaforma del MIUR “Sofia”, offre ai docenti la possibilità di indagare a fondo quegli aspetti del Novecento che hanno determinato cambiamenti significativi nella storia umana sia per quanto riguarda la concezione del rapporto uomo-natura, a livello locale, nazionale e globale, sia per quanto riguarda gli aspetti storico-sociali che hanno caratterizzato il “secolo breve”. L’iniziativa è, comunque, aperta a tutti gli interessati ai temi trattati anche se non insegnanti.

Il Corso di Formazione, coordinato da Giuditta Casile responsabile settore Edu e Angela Martino, presidente della sezione reggina e diretto dalla professoressa Francesca Paolino, si collega alle esperienze realizzate negli anni precedenti che hanno efficacemente promosso ricerca e formato l’abitudine ad osservare il territorio ed i suoi elementi costitutivi, anche con attività sul campo, per incoraggiare la conoscenza del suo patrimonio culturale e paesaggistico quale fondamento per consapevoli ed adeguate azioni di salvaguardia e valorizzazione.

Le finalità sono quelle di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale; far maturare il senso di identità territoriale e di cittadinanza attiva ; favorire il Life long learning; offrire strumenti utili a mettere in atto il potenziamento dei saperi e delle competenze degli studenti derivanti dall’apertura della comunità scolastica al territorio attraverso il coinvolgimento delle istituzioni e delle realtà locali; sviluppare la sensibilità verso la salvaguardia del patrimonio culturale nella pratica quotidiana; sperimentare azioni di promozione culturale mediante la realizzazione di elaborati originali su supporti digitali.

Nella prima giornata aprirà i lavori l’intervento di Presentazione del corso, Giuditta Casile; seguiranno i saluti di: Maria Fortunata Minasi, Direttore dell’Archivio di Stato; Maurizio Piscitelli, Dirigente ATP di Reggio Calabria; Anna Nucera Assessore all’Educazione e all’Istruzione del Comune di Reggio Calabria;

Seguirà l’intervento di Angela Martino Presidente di Italia Nostra, sezione di Reggio Calabria, che dopo una breve presentazione dell’Associazione tratterà il tema “Ambiente – paesaggio – natura”. Concluderà la giornata Francesca Paolino, direttrice del corso argomentando su: “Le trasformazioni del paesaggio nel Novecento”.

I seminari di quest’anno avranno come focus i paesaggi culturali così come si sono delineati nel ‘900, sia a livello mondiale che a livello locale, per cogliere le analogie e le differenze tra realtà globale e dimensione locale e si terranno all’Archivio Storico di Reggio Calabria alle ore 16,00: lunedì 11/11/2019, Giuseppe Restifo "Rileggendo 'Il secolo breve' di Eric Hobsbawm'" ; mercoledì 13/11/2019, Francesca Crisarà “Spunti filosofici per un paesaggio del Novecento”; lunedì 18/11/2019, Tonino De Pace “Il cinema e/è il Novecento”; lunedì 25/11/2019 , Francesca Paolino “La cultura artistica dopo il terremoto del 1908”,

mercoledì 04/12/2019, Vincenzo Antonino” La fotografia nel Novecento: tendenze e linguaggio”; mercoledì 11/12/2019, Antonio Dell’Olio “I paesaggi musicali del Novecento”; lunedì 16/12/2019, Francesca Paolino “Urbanistica e architettura a Reggio Calabria dalla fine dell’Ottocento alla II Guerra Mondiale “; lunedì 09/03/2020, Giuditta Casile, “Presentazione dei percorsi “.

7 novembre 2019

 

Avrà inizio il prossimo 7 novembre 2019 l'attività di formazione organizzata per i docenti a livello nazionale e presente sulla piattaforma del MIUR "SOFIA" attraverso la quale è possibile iscriversi.
Il corso è comunque aperto a tutti gli interessati ed in particolar modo ai soci per i quali l'iscrizione è gratuita.

Per ulteriori informazioni:
email italianostra_rc@hotmail.it
Prof.ssa Giuditta Casile tel. 3477797474

Programma Corso di formazione per docenti
CORSO DI FORMAZIONE RC 2019-20 (1).pdf
Documento Adobe Acrobat [564.7 KB]

3 novembre 2019

 

Italia Nostra Reggio Calabria, in collaborazione con la Parrocchia "Maria SS. Assunta" in Armo, Reggio Calabria, con la Cooperativa "Comunità Agricola S. Arsenio", con l'Associazione "S.Arsenio di Armo" e con ODV "LinfoVita" di Reggio Calabria, presenta la performace teatrale "Timone d'Atene" a cura di Scena Nuda Compagnia Teatrale.
L'evento si inserisce nel programma di AltriLuoghi Festival, anteprima dell'VIII edizione del festival Miti COntemporanei.

 

Performance tratta dall'opera omonima di William Shakespeare, adattamento drammaturgico e regia di Filippo Gessi, con Tino Calabrò e Lorenzo Praticò

 

3 novembre 2019 - ore 16:00 - Grotta di S.Arsenio, Armo

2 novembre 2019 - ITALIA NOSTRA: PER LA VALORIZZAZIONE DEI BORGHI ANTICHI, Performance per “ALTRI LUOGHI-FESTIVAL” alla grotta di S. ARSENIO di Armo


Domenica 3 novembre p.v. alle ore 16.00 la Grotta di S.Arsenio ad Armo, luogo suggestivo e mistico, borgo antico trai pochi dell’entroterra collinare cittadino discretamente conservati, dal IX sec. d.C. meta del culto legato alla figura del santo eremita, sarà al centro di una breve ma coinvolgente performance teatrale (circa 30 minuti) presentata dalla Compagnia "Scena Nuda" di Teresa Timpano, impegnata nel quadro della VII edizione del Festival “Miti contemporanei, teatro, danza e musica”.

Si tratta della recita di un brano del "Timone di Atene" di Shakespeare, adattamento drammaturgico e regia di Filippo Gessi con Tino Calabrò e Lorenzo Praticò.

Non è la prima volta per la comunità di Armo vedere impegnate l’Associazione Italia Nostra di Reggio Calabria e la compagnia teatrale di Teresa Timpano nell’organizzazione di una performance teatrale dagli aspetti unici e suggestivi, nei luoghi più belli dell’entroterra reggino, come nella giornata di “Armo in Fiore” che si è tenuta negli anni passati.

Nelle edizioni precedenti del Festival, Italia Nostra ha condotto i partecipanti a rivolgere l’attenzione su altri due siti e significati: attraverso una sorta di rievocazione dei cammini processionali dell’antichità verso i templi delle divinità greche, ha operato un “link reale” tra il museo (spazio dedicato ai reperti del sito di “Griso Laboccetta”) dal quale è partito il corteo, e il sito di ritrovamento degli stessi (l’area archeologica di “Griso-Laboccetta”) presso il quale “Scena Nuda” ha messo in scena il suo teatro; un’altra suggestiva performance è stata realizzata sul pianoro dell’abitato dell’antica Motta Sant’Agata, “Il Medio Evo dentro la città” , in un’atmosfera incantata arricchita dai colori cangianti di un tramonto indimenticabile.

Quest’anno, la grotta che vide le gesta di Sant’Arsenio, e del suo discepolo, Sant’Elia lo Speleota, a poche centinaia di metri dall’abitato di Armo, che costituisce, di per sé, un luogo di religiosità antica e un sito paesaggistico di grande effetto, farà da scenario alla rappresentazione da godere nell’atmosfera di autenticità che i borghi sanno offrire ai visitatori.

La manifestazione è organizzata dalla sezione Italia Nostra di Reggio Calabria e dalla Compagnia Teatrale Scena Nuda in collaborazione con Parrocchia “Maria SS Assunta Armo, Comunità agricola S. Arsenio, Associazione Sant’Arsenio di Armo, ODV “Linfo vita” di Reggio Calabria.

L’occasione dell’evento artistico dai grandi significati simbolici rappresenta per la comunità di Armo e per le associazioni locali l’occasione per una partecipazione civile.  

15 ottobre 2019 - ore 15:30


Vi invitiamo all'appuntamento organizzato per la giornata della campagna nazionale "Insieme per il Paesaggio", nel cui ambito doneremo alla nostra Via Marina la presenza di tre nuove protagoniste botaniche, rarità del nostro territorio.
Lo stesso pomeriggio rappresenterà l'avvio dell'XI edizione del corso per ragazzi "A passeggio con la Storia".

Programma A passeggio con la storia 2019/20
Programma A passeggio con... (1).pdf
Documento Adobe Acrobat [878.7 KB]
Scheda adesione studenti
scheda di adesione studenti 2019-20.doc
Documento Microsoft Word [306.0 KB]

13 ottobre 2019 - TRE RARE PROTAGONISTE ARRICCHIRANNO IL PATRIMONIO BOTANICO DELLA VIA MARINA, IN OCCASIONE DELLA CAMPAGNA NAZIONALE DI ITALIA NOSTRA “INSIEME PER IL PAESAGGIO”


L’Associazione Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, Settore Ambiente, Servizio Agricoltura e verde pubblico, porta a compimento l’iniziativa avviata lo scorso mese di aprile a conclusione del progetto “A passeggio con la storia”, X edizione , durante la quale gli studenti di diversi Istituti di istruzione superiore di secondo grado della città, partecipanti al corso, hanno effettuato una vera e propria ricognizione del patrimonio arboreo del Lungomare Falcomatà. e formulato la proposta-impegno, di piantumazione, nel mese di ottobre, in aiuole da individuare da parte del comune, di un certo numero di rare piante spontanee, alcune delle quali endemiche: la Salvia ceratophylloides (Salvia incisa), il Pancratium maritimum (Giglio di mare) e la Lomelosia cretica (Vedovina delle scogliere), messe a disposizione dall’Orto Botanico di Messina, tutte protette perché in via di estinzione e che crescono attecchiscono nel nostro territorio.

La messa a dimora delle piante avverrà martedì 15 Ottobre 2019 in occasione della giornata dedicata alla campagna nazionale indetta da Italia Nostra “Insieme per il Paesaggio” che costituirà anche l’avvio dell’XI edizione del corso di educazione al patrimonio culturale “A passeggio con la Storia”. L’appuntamento è previsto per le 15,30 sul Lungomare, presso l’area archeologica “Terme romane” sita nelle immediate vicinanze dell’aiuola destinata dal Comune ad ospitare le tre nuove protagoniste botaniche della Via Marina.

La proposta di Italia Nostra e dei ragazzi presenti all’iniziativa insieme con i loro insegnanti, aderenti al corso “A passeggio con la Storia”, frequentanti diverse scuole della città - il Liceo Scientifico Alessandro Volta, Liceo artistico Preti – Frangipane, il Liceo delle Scienze Umane Tommaso Gullì, l’Istituto Tecnico Economico Piria- Ferraris-Da Empoli e il Liceo Classico Tommaso Campanella -, ha il duplice intento di far conoscere le tre specie e la loro importanza scientifica nonché di contribuire alla conservazione delle stesse. L’impianto in terra, infatti, potrà essere utile a garantire la riproduzione e la conseguente conservazione del germoplasma e ad ostacolare l’impoverimento della biodiversità locale. L’iniziativa ha sviluppato una proficua collaborazione tra il gruppo di esperti dell’associazione, i Proff. Alessandro Crisafulli e Giuditta Casile e l’arch. Maria Rosaria Fascì, che ha curato e redatto tra l’altro, il progetto sottoposto al parere della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia e il Comune di Reggio Calabria con i suoi tecnici dott.ssa Stefania Buccafurri e dott. agr. Federico Postorino. dott. Daniele Piccione Dirigente del Settore Ambiente, Dott. Vincenzo Cotroneo Responsabile del Servizio Agricoltura e verde pubblico

Le tre nuove ospiti saranno segnalate da un cartello illustrativo redatto dall’Associazione ed installato dalla Società CASTORE SPL SRL, coordinata dal sig. Bruno Nicolò, che curerà la piantumazione e l’irrigazione. delle stesse.

Saranno presenti, a rappresentare il Comune e Italia Nostra, rispettivamente il Vicesindaco e Assessore all’Ambiente, Avv. Armando Neri e la Presidente Prof.ssa Angela Martino.

In occasione della campagna nazionale “INsieme per il paesaggio, l’iniziativa di Italia Nostra vuole rappresentare un contributo concreto alle attività dello Sportello Ambiente istituito dal Comune di Reggio Calabria nello spirito di quanto convenuto durante la Prima Conferenza Nazionale per il Paesaggio del1999, organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali: porre al centro dell’attenzione “l’individuazione di strumenti culturali, procedurali e legislativi per consentire la salvaguardia e la valorizzazione del paesaggio e renderli, così, componenti irrinunciabili nella gestione e pianificazione del territorio”. Italia riporta, oggi, infatti, all’attenzione delle giovani generazioni, i contenuti di quella conferenza e sollecita nei ragazzi una personale riflessione sui temi del recupero e della salvaguardia della propria storia e individualità territoriale, nonché sulla responsabilità e sull’impegno individuali.

2 ottobre 2019

 

Mercoledì 2 ottobre 2019 alle ore 17,00 si terrà la
presentazione del libro “Storia della Villa Comunale di Reggio Calabria” – Kaleidon Editrice, presso la sala conferenze dell’A.N.M.I.G., Viale Amendola n. 29/R – Reggio Calabria.
Relazionerà la Prof.ssa Angela Martino,
Presidente di Italia Nostra di Reggio Calabria

8 settembre 2019 - PLAUSO PER L’ISTITUZIONE DEL “MUSEO D’ARTE ALFONSO FRANGIPANE” – UN TRAGUARDO O UN PUNTO DI RIPARTENZA?

 

Italia Nostra esprime grande compiacimento per l’istituzione, presso il Liceo Artistico cittadino, di un museo intitolato alla grande figura di Alfonso Frangipane cui si deve la fondazione dello stesso. Questo risultato è la felice conclusione di un lungo percorso per la realizzazione di un’idea che ha visto, circostanza non frequente nella nostra città, diversi soggetti e istituzioni condividere in armonia un progetto per la città.

Il Liceo, con i suoi dirigenti che si sono succeduti nell’arco di quasi un decennio, la Città Metropolitana, competente sugli istituti di scuola superiore di II grado, il MIBAC con in testa il Segretariato regionale, la Regione Calabria, e la nostra Associazione, che ha sempre promosso, sostenuto e accompagnato il concretizzarsi dell’idea credendo nella stessa al punto da esporre, al Museo Pigorini di Roma, nel 2013, alcuni tra gli oggetti più pregiati custoditi presso il liceo, opera di Alfonso Frangipane. In quell’occasione si è inteso evidenziare il valore del suo genio tangibile attraverso diverse opere, dalla creazione della rivista “Brutium” (1922), alla redazione “l'inventario degli oggetti d'arte” del 1933, a “l'elenco degli edifici monumentali della Calabria” del 1938, alla simbologia e matrice stilistica dei motivi presenti nei tessuti da lui disegnati, fino al rapporto con l’altra grande e benemerita figura, che è Umberto Zanotti Bianco, di cui allora ricorreva il 50° anniversario della morte.

Il museo, che si realizzerà presso i locali della scuola, ha grandi e diverse valenze:

  • in primis consentirà la valorizzazione e fruizione delle pregevoli collezioni tessili e ceramiche custodite dall’istituto, ma, anche e soprattutto, delle opere di Frangipane nonché di artisti calabresi di chiara fama, amici del Nostro, e di artisti- docenti che hanno fatto la storia dell’istituto voluto dallo stesso Frangipane, all’avvio del quale ha partecipato e contribuito anche la raffinata ed autorevole artista Maria Arria Malara che ci pregiamo di avere tra i soci onorari;

  • rappresenterà uno dei rari casi di museo aperto al pubblico gestito da una scuola;

  • consentirà l’arricchimento dell’offerta didattica della scuola e della città.

Riteniamo, però che il risultato non debba considerarsi un traguardo, ma una nuova partenza per una tipologia di istruzione che ha subito un duro contraccolpo a seguito dell’ultima riforma dei Licei, mortificatrice di tutto il comparto artistico per aver tolto identità agli Istituti d’arte come pure ai Licei artistici, snaturati e indeboliti da tagli consistenti a insegnamenti caratterizzanti i diversi indirizzi e dall’unione delle classi di concorso a indirizzo artistico, causa anche questa di un’approssimazione generale degli insegnamenti di settore.

Lo scellerato provvedimento di legge ha, in effetti, cancellato gli istituti d’arte, cioè quel segmento della formazione, fiore all’occhiello dell’istruzione italiana, che avviava i giovani alla creatività attraverso le mani, laboratorio nel quale le specificità dell’artigianato locale diventavano il “Made in Italy” famoso nel mondo, oltre che indebolito i licei artistici che avevano sempre espresso il meglio dell’educazione alla bellezza.

L’istituzione del museo può pertanto portare con sé una rinascita, almeno a livello locale, dell’interesse verso una tipologia di scuola deputata a essere la culla del genio artistico umano, oggi relegata ingiustamente al ruolo di cenerentola. Attraverso l’istituzione di laboratori permanenti, legati all’attività del museo e affidati a maestri d’arte dei vari settori, si potrebbe rilanciare una formazione di alto livello secondo metodi e pratiche della più alta tradizione artistica, consapevoli che l’unità del sapere creativo (idea- progetto - creazione) si fonda sull’esperienza e sulla pratica laboratoriale. Un museo, quindi, e una Scuola come luogo nel quale coltivare e alimentare creatività e libertà di pensiero, impliciti presupposti dell’arte, nell’attesa-speranza che le pressioni sul Ministero, che anche Italia Nostra, con continui appelli, esercita producano una sostanziale revisione del settore formativo legato all’arte, conducendo a misure più illuminate, a sostegno di quelle peculiarità che hanno da sempre contraddistinto la cultura artistica e la manifattura made in Italy.

Sabato 8 giugno 2019

 

Vi aspettiamo sabato 8 giugno 2019 per la manifestazione conclusiva del progetto “Pionieri della buona terra”, che Italia Nostra nazionale ha condotto insieme a due associazioni locali, Per amore della mia terra (capofila) e Associazione Culturale Archigramma, per la formazione di un gruppo di giovani finalizzata alla valorizzazione del forte umbertino di Poggio Pignatelli a Campo Calabro quale fattore di sviluppo locale.

Giovedì 6 giugno 2019

 

La sezione reggina di Italia Nostra ha il piacere di invitarvi all'evento conclusivo del Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento svolto presso il Liceo Tommaso Gullì di Reggio Calabria

 

Giovedì 6 giugno - Palazzo Campanella - Sala Federica Monteleone

PROGRAMMA
- Ore 16.00 Saluto da parte delle autorità presenti. Benvenuto e introduzione ai lavori - Prof.ssa Angela Martino, Presidente sezione Italia Nostra di Reggio Calabria - Dott. Francesco Praticò, Dirigente del Liceo “Tommaso Gullì” di Reggio Calabria
- Ore 16.30 La Lista Rossa di Italia Nostra e l’esperienza di Alternanza Scuola Lavoro con gli allievi del Liceo Tommaso Gullì, a cura di Francesca Ragusa
- Ore 16.45 Presentazione delle schede di segnalazione realizzate dagli allievi del Liceo T. Gullì e dalla sezione IN RC, a cura di Caterina Maria Marra
- Ore 17.45 Conclusione dei lavori, Prof.ssa Angela Martino

15 maggio 2019 - COMUNICATO STAMPA
APPELLO DI ITALIA NOSTRA: SALVARE GLI ALBERI DI VIA FLORIO

 

La nostra sezione di Italia Nostra interviene nel dibattito cittadino apertosi sulla decisione dell’amministrazione comunale di abbattere l’alberatura di via Florio. L’intervento segue altre numerose e pure recenti iniziative svolte dalla nostra associazione, anche in collaborazione con il Comune, volte alla salvaguardia, al recupero e alla valorizzazione del verde pubblico.
Evidenziamo che l’alberatura di via Florio è intimamente legata alla storia di Reggio, ed è una delle poche rimaste insieme a quella del viale Amendola, di via Miraglia, del Viale Galilei e, naturalmente del Lungomare. Ci sembra, quindi, importante sottolineare che l’amministrazione, prima di prendere una decisione che comporti lo
stravolgimento di queste alberature, debba farne anche un’attenta valutazione su base storico-identitaria e non solo, anche su basi estetiche, statiche e/o fitosanitarie. E a questo proposito possiamo affermare che la maggioranza degli alberi di via Florio non presenta problemi di alcun tipo.
Cogliamo questa occasione per invitare l’amministrazione a prendere iniziative volte all’integrazione delle residue alberature esistenti, il “caso” di via cardinale Portanova ci sembra emblematico, e di provvedere ad alberare i molti chilometri di strade cittadine che si prestano a essere alberate. Inoltre, chiediamo che venga istituita con
urgenza la commissione consultiva per il verde di interesse pubblico prevista dall’articolo 5 del regolamento comunale sul verde pubblico e privato affinché la stessa possa, in futuro, assistere il Sindaco e l’assessore delegato all’ambiente sui temi della conservazione e della riqualificazione del verde urbano.

19 maggio 2019 - "I giardini di Persefone"

 

In occasione del 40° anniversario dell'istituzione della nostra sezione a Reggio Calabria, abbiamo realizzato, al Parco Archeologico di Locri Epizefiri,  "I Giardini di Persefone", un percorso botanico tra le piante del mondo antico.
Un'idea di valorizzazione attraverso la messa in evidenza del ruolo che alcune piante, nel corso dei secoli, hanno rivestito nel territorio a livello economico, della sussistenza e delle tradizioni locali.
Vi sono contemplate sia specie selvatiche che piante di interesse agrario, conosciute sin dai tempi dei greci e dei romani che le hanno utilizzate ampiamente per la vasta gamma di benefici - alimentari, farmaceutici, culinari, terapeutici, cosmetici e altro  - che le stesse offrivano.

2 maggio 2019

 

Vi aspettiamo giovedì 2 maggio 2019, ore 17:00, presso la Biblioteca Comunale Villetta de Nava, per la presentazione del volume:
"Umberto Zanotti Bianco tra l'Italia e la Russia", di Laura M. Venniro, 
Kaleidon Editrice

24 APRILE 2019 - COMUNICATO STAMPA

 

ITALIA NOSTRA - OGNI SCONGIURA PER IL VILE ATTENTATO CONTRO I PULMINI DI ECOTOURING COSTA VIOLA
“Italia Nostra” ha già espresso la più forte deprecazione per l’insensato incendio e la distruzione dei due pulmini, strumento di lavoro, di “Ecotouring Costa Viola” e rinnova la più viva solidarietà al Dott. Rosario Previtera e alla sua collaboratrice Sig.ra Francesca Quattrocchi, Presidente del club.
Il Dott. Previtera, nostro socio tra i più esperti ed impegnati, ha posto tutta la sua competenza, passione ed energia operativa per far rinascere il territorio terrazzato della Costa Viola- che proprio in questi giorni ha ottenuto un particolare riconoscimento, promosso da Italia Nostra - da parte del Ministero dei Beni Culturali - con la sua particolare vocazione vitivinicola e la sua bellezza paesaggistica.
La coltura tradizionale è così rinata, dando lavoro agli operai qualificati e reddito agli agricoltori.
I pulmini distrutti servivano ad offrire ai turisti la più confortevole ospitalità, per far conoscere ed apprezzare, oltre alla specificità dei pendii terrazzati, le bellezze impareggiabili del territorio dello Stretto.
Ci si chiede: perché quest’attentato?
Per un autolesionismo? Per distruggere quanto faticosamente si sta realizzando e quanto c’è di buono nella nostra terra? Per accreditare la triste fama d’una deprecabile mafia? Tutte cose brutte, da spazzatura.
Ma, noi vogliamo riacquistare fiducia e sperate che il buon vento dello Stretto spazzi via, lontano da noi, ogni male e ci auguriamo che la forza delle idee sia capace di sovrastarlo e, nel contempo, unitamente al sostegno degli onesti, sia utile a conferire le spinte necessarie alla ripartenza.
Reggio Calabria/Villa S. Giovanni 24 apr. 2019
ANGELA MARTINO
(Presidente. Sez. Italia Nostra RC)

18 marzo 2019

 

Premio Nazionale del Paesaggio: tra i vincitori il Paesaggio Protetto e di Qualità della Costa Viola

 

La premiazione tra le 10 menzioni speciali del Mibac,  durante la Giornata Nazionale del Paesaggio

ITALIA NOSTRA ONLUS e la Sezione di Reggio Calabria, vengono premiate dal MIBAC (Ministero dei Beni e delle attività culturali), con la MENZIONE SPECIALE del PREMIO NAZIONALE DEL PAESAGGIO 2019alla presenza del ministro Alberto Bonisoli, in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio (14 marzo). Su 130 candidature al Bando del MIBAC, 10 Progetti hanno superato la selezione e ricevuto la Menzione Speciale e tra questi vi è il progetto “PAESAGGIO PROTETTO E DI QUALITA’ DELLA COSTA VIOLA“. Il Premio è stato ritirato durante la cerimonia presso la Sala Spadolini del Ministero dalla Presidente nazionale Mariarita Signorini, dalla Presidente della sezione di Reggio Calabria Angela Martino, dal consigliere Giuseppe Mazzù e dall’agronomo Rosario Previtera ideatore del progetto e promotore di numerose iniziative riguardanti la valorizzazione della Costa Viola reggina. Le motivazioni della Menzione speciale sono le seguenti: “Per le strategie attuate al fine di superare le fragilità tipiche dei paesaggi terrazzati, sensibilizzando le comunità locali a una progettualità condivisa, volta a contrastare i rischi idrogeologici e promuovere la cultura tradizionale nonchè nuove forme di turismo”. La Costa Viola, scenario dei miti omerici di Scilla e Cariddi è caratterizzata dal tipico paesaggio viticolo-terrazzato tra Palmi, Seminara, Bagnara Calabra, Scilla, Villa San Giovanni, dove si praticava e in parte si pratica ancora la storica “viticoltura eroica” e di forte pendenza, la quale consente la manutenzione dei secolari muri a secco in pietra, che ne determinano l’assetto idrogeologico e ne rendono le pendici stabili.

La tradizionale “arte dei muri a secco” della Costa Viola e di altre aree terrazzate italiane ed europee, è stata recentemente (Novembre 2018) dichiarata Patrimonio Immateriale dell’UNESCO. “Il progetto pilota di buona pratica per la creazione di un “Paesaggio protetto e di qualità della Costa Viola”, proposto da Italia Nostra” – ha affermato la presidente nazionale di Italia Nostra Mariarita Signorini– “si rivolge ai paesaggi agrari ma anche ai paesaggi omogenei da proteggere in tutto il Paese. Italia Nostra continua con la sua attività di tutela del territorio e del paesaggio, cominciata nel 1955, anche con questa iniziativa innovativa che coinvolgerà le numerose Sezioni italiane dell’associazione e tanti sindaci sensibili”. Soddisfatta anche Angela Martino, presidente di Italia Nostra di Reggio Calabria: “E’ un progetto che parte dalla Calabria e che secondo le nostre intenzioni può diventare un originale format nazionale, destinato a gruppi di comuni dal paesaggio omogeneo, interessati a certificare con l’apposito marchio e col supporto di Italia Nostra, il rispetto dei vincoli già esistenti per la tutela e la salvaguardia del paesaggio e le azioni di valorizzazione, qualificazione e riqualificazione del paesaggio stesso ed i processi ecosostenibili di difesa del territorio”.

Per l’agronomo ed esperto di sviluppo locale Rosario Previtera, promotore del Progetto “il premio è uno sprone in più dopo il riconoscimento Unesco, per la concretizzazione del progetto pilota, finalizzato anche all’attrazione eco-turistica in un territorio di grande valore, tutto da scoprire, come quello terrazzato della Costa Viola e come tanti altri paesaggi tipici italiani. L’effetto positivo di un “bollino di qualità territoriale” si potrà riversare anche sul tessuto imprenditoriale oltre ad attribuire maggiore valore ambientale a quelle omogenee e di pregio, in un periodo in cui gli aspetti “green” saranno sempre più importanti e permeanti”.

Domenica 17 marzo 2019

ItineraINprimavera

DOMENICA 17/3 AL MUSEO DI MESSINA 
Per aderire chiamare il n. 3201545491

PROGRAMMA:
Raduno ore 8,00 Villa San Giovanni, di fronte biglietteria Caronte - 8,40 Imbarco - 9,30 Museo - 13,30 spuntino all' Ancora - NEL POMERIGGIO visita a: Chiesa della Santissima Annunziata dei Catalani, Chiesa di San Giovanni di Malta, Duomo. 
Imbarco per il rientro intorno alle 17,30.

Giovedì 14 Marzo 2019 - ROMA

 

ITALIA NOSTRA e la Sezione di Reggio Calabria, vengono premiate al MIBAC, con la MENZIONE SPECIALE del PREMIO NAZIONALE DEL PAESAGGIO alla presenza del ministro On. Alberto Bonisoli, in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio. Su 130 partecipanti al Bando del MIBAC, 10 Progetti hanno ricevuto la Menzione Speciale e tra questi il progetto "PAESAGGIO PROTETTO E DI QUALITA' DELLA COSTA VIOLA". Il Premio viene ritirato dalla Presidente nazionale Mariarita Signorini, dalla Presidente della sezione di Reggio Calabria Angela Martino, dal socio Rosario Previtera ideatore del progetto, dal socio e consigliere Giuseppe Mazzù.

(Per gli approfondimenti: https://www.italianostrareggiocalabria.it/costa-viola/ )

 

Venerdì 1 marzo 2019

 

Inizia l’attività di Italia Nostra per il 2019 con il primo appuntamento delle Conversazioni "Paesaggi Culturali della Città Metropolitana di Reggio Calabria"
Venerdì 1 marzo 2019 - ore 16:30 
"I Cappuccini a Reggio e in Calabria: Storia, Architettura e virtuosismi lignei"
A cura di Francesca Paolino e Luciano Schepis
Nel cinquecentenario dell’arrivo dei Cappuccini in Calabria, un excursus lungo i secoli della loro presenza in terra calabra

Biblioteca Istituto "Panella-Vallauri" - Via E.Cuzzocrea, Reggio Calabria

Dove siamo

Italia Nostra

Sezione di Reggio Calabria

 

Via San Martino, n. 26

89135 Reggio Calabria

 

 

Il nostro nuovo sito web

Vi invitiamo a visitare il nostro sito.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© italianostrareggiocalabria -Via San Martino, 26 - 89135 Reggio Calabria Partita IVA: 02121101006