Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria
Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria
Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria
Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria

Sabato 8 giugno 2019

 

Vi aspettiamo sabato 8 giugno 2019 per la manifestazione conclusiva del progetto “Pionieri della buona terra”, che Italia Nostra nazionale ha condotto insieme a due associazioni locali, Per amore della mia terra (capofila) e Associazione Culturale Archigramma, per la formazione di un gruppo di giovani finalizzata alla valorizzazione del forte umbertino di Poggio Pignatelli a Campo Calabro quale fattore di sviluppo locale.

Giovedì 6 giugno 2019

 

La sezione reggina di Italia Nostra ha il piacere di invitarvi all'evento conclusivo del Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento svolto presso il Liceo Tommaso Gullì di Reggio Calabria

 

Giovedì 6 giugno - Palazzo Campanella - Sala Federica Monteleone

PROGRAMMA
- Ore 16.00 Saluto da parte delle autorità presenti. Benvenuto e introduzione ai lavori - Prof.ssa Angela Martino, Presidente sezione Italia Nostra di Reggio Calabria - Dott. Francesco Praticò, Dirigente del Liceo “Tommaso Gullì” di Reggio Calabria
- Ore 16.30 La Lista Rossa di Italia Nostra e l’esperienza di Alternanza Scuola Lavoro con gli allievi del Liceo Tommaso Gullì, a cura di Francesca Ragusa
- Ore 16.45 Presentazione delle schede di segnalazione realizzate dagli allievi del Liceo T. Gullì e dalla sezione IN RC, a cura di Caterina Maria Marra
- Ore 17.45 Conclusione dei lavori, Prof.ssa Angela Martino

15 maggio 2019 - COMUNICATO STAMPA
APPELLO DI ITALIA NOSTRA: SALVARE GLI ALBERI DI VIA FLORIO

 

La nostra sezione di Italia Nostra interviene nel dibattito cittadino apertosi sulla decisione dell’amministrazione comunale di abbattere l’alberatura di via Florio. L’intervento segue altre numerose e pure recenti iniziative svolte dalla nostra associazione, anche in collaborazione con il Comune, volte alla salvaguardia, al recupero e alla valorizzazione del verde pubblico.
Evidenziamo che l’alberatura di via Florio è intimamente legata alla storia di Reggio, ed è una delle poche rimaste insieme a quella del viale Amendola, di via Miraglia, del Viale Galilei e, naturalmente del Lungomare. Ci sembra, quindi, importante sottolineare che l’amministrazione, prima di prendere una decisione che comporti lo
stravolgimento di queste alberature, debba farne anche un’attenta valutazione su base storico-identitaria e non solo, anche su basi estetiche, statiche e/o fitosanitarie. E a questo proposito possiamo affermare che la maggioranza degli alberi di via Florio non presenta problemi di alcun tipo.
Cogliamo questa occasione per invitare l’amministrazione a prendere iniziative volte all’integrazione delle residue alberature esistenti, il “caso” di via cardinale Portanova ci sembra emblematico, e di provvedere ad alberare i molti chilometri di strade cittadine che si prestano a essere alberate. Inoltre, chiediamo che venga istituita con
urgenza la commissione consultiva per il verde di interesse pubblico prevista dall’articolo 5 del regolamento comunale sul verde pubblico e privato affinché la stessa possa, in futuro, assistere il Sindaco e l’assessore delegato all’ambiente sui temi della conservazione e della riqualificazione del verde urbano.

19 maggio 2019 - "I giardini di Persefone"

 

In occasione del 40° anniversario dell'istituzione della nostra sezione a Reggio Calabria, abbiamo realizzato, al Parco Archeologico di Locri Epizefiri,  "I Giardini di Persefone", un percorso botanico tra le piante del mondo antico.
Un'idea di valorizzazione attraverso la messa in evidenza del ruolo che alcune piante, nel corso dei secoli, hanno rivestito nel territorio a livello economico, della sussistenza e delle tradizioni locali.
Vi sono contemplate sia specie selvatiche che piante di interesse agrario, conosciute sin dai tempi dei greci e dei romani che le hanno utilizzate ampiamente per la vasta gamma di benefici - alimentari, farmaceutici, culinari, terapeutici, cosmetici e altro  - che le stesse offrivano.

2 maggio 2019

 

Vi aspettiamo giovedì 2 maggio 2019, ore 17:00, presso la Biblioteca Comunale Villetta de Nava, per la presentazione del volume:
"Umberto Zanotti Bianco tra l'Italia e la Russia", di Laura M. Venniro, 
Kaleidon Editrice

24 APRILE 2019 - COMUNICATO STAMPA

 

ITALIA NOSTRA - OGNI SCONGIURA PER IL VILE ATTENTATO CONTRO I PULMINI DI ECOTOURING COSTA VIOLA
“Italia Nostra” ha già espresso la più forte deprecazione per l’insensato incendio e la distruzione dei due pulmini, strumento di lavoro, di “Ecotouring Costa Viola” e rinnova la più viva solidarietà al Dott. Rosario Previtera e alla sua collaboratrice Sig.ra Francesca Quattrocchi, Presidente del club.
Il Dott. Previtera, nostro socio tra i più esperti ed impegnati, ha posto tutta la sua competenza, passione ed energia operativa per far rinascere il territorio terrazzato della Costa Viola- che proprio in questi giorni ha ottenuto un particolare riconoscimento, promosso da Italia Nostra - da parte del Ministero dei Beni Culturali - con la sua particolare vocazione vitivinicola e la sua bellezza paesaggistica.
La coltura tradizionale è così rinata, dando lavoro agli operai qualificati e reddito agli agricoltori.
I pulmini distrutti servivano ad offrire ai turisti la più confortevole ospitalità, per far conoscere ed apprezzare, oltre alla specificità dei pendii terrazzati, le bellezze impareggiabili del territorio dello Stretto.
Ci si chiede: perché quest’attentato?
Per un autolesionismo? Per distruggere quanto faticosamente si sta realizzando e quanto c’è di buono nella nostra terra? Per accreditare la triste fama d’una deprecabile mafia? Tutte cose brutte, da spazzatura.
Ma, noi vogliamo riacquistare fiducia e sperate che il buon vento dello Stretto spazzi via, lontano da noi, ogni male e ci auguriamo che la forza delle idee sia capace di sovrastarlo e, nel contempo, unitamente al sostegno degli onesti, sia utile a conferire le spinte necessarie alla ripartenza.
Reggio Calabria/Villa S. Giovanni 24 apr. 2019
ANGELA MARTINO
(Presidente. Sez. Italia Nostra RC)

18 marzo 2019

 

Premio Nazionale del Paesaggio: tra i vincitori il Paesaggio Protetto e di Qualità della Costa Viola

 

La premiazione tra le 10 menzioni speciali del Mibac,  durante la Giornata Nazionale del Paesaggio

ITALIA NOSTRA ONLUS e la Sezione di Reggio Calabria, vengono premiate dal MIBAC (Ministero dei Beni e delle attività culturali), con la MENZIONE SPECIALE del PREMIO NAZIONALE DEL PAESAGGIO 2019alla presenza del ministro Alberto Bonisoli, in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio (14 marzo). Su 130 candidature al Bando del MIBAC, 10 Progetti hanno superato la selezione e ricevuto la Menzione Speciale e tra questi vi è il progetto “PAESAGGIO PROTETTO E DI QUALITA’ DELLA COSTA VIOLA“. Il Premio è stato ritirato durante la cerimonia presso la Sala Spadolini del Ministero dalla Presidente nazionale Mariarita Signorini, dalla Presidente della sezione di Reggio Calabria Angela Martino, dal consigliere Giuseppe Mazzù e dall’agronomo Rosario Previtera ideatore del progetto e promotore di numerose iniziative riguardanti la valorizzazione della Costa Viola reggina. Le motivazioni della Menzione speciale sono le seguenti: “Per le strategie attuate al fine di superare le fragilità tipiche dei paesaggi terrazzati, sensibilizzando le comunità locali a una progettualità condivisa, volta a contrastare i rischi idrogeologici e promuovere la cultura tradizionale nonchè nuove forme di turismo”. La Costa Viola, scenario dei miti omerici di Scilla e Cariddi è caratterizzata dal tipico paesaggio viticolo-terrazzato tra Palmi, Seminara, Bagnara Calabra, Scilla, Villa San Giovanni, dove si praticava e in parte si pratica ancora la storica “viticoltura eroica” e di forte pendenza, la quale consente la manutenzione dei secolari muri a secco in pietra, che ne determinano l’assetto idrogeologico e ne rendono le pendici stabili.

La tradizionale “arte dei muri a secco” della Costa Viola e di altre aree terrazzate italiane ed europee, è stata recentemente (Novembre 2018) dichiarata Patrimonio Immateriale dell’UNESCO. “Il progetto pilota di buona pratica per la creazione di un “Paesaggio protetto e di qualità della Costa Viola”, proposto da Italia Nostra” – ha affermato la presidente nazionale di Italia Nostra Mariarita Signorini– “si rivolge ai paesaggi agrari ma anche ai paesaggi omogenei da proteggere in tutto il Paese. Italia Nostra continua con la sua attività di tutela del territorio e del paesaggio, cominciata nel 1955, anche con questa iniziativa innovativa che coinvolgerà le numerose Sezioni italiane dell’associazione e tanti sindaci sensibili”. Soddisfatta anche Angela Martino, presidente di Italia Nostra di Reggio Calabria: “E’ un progetto che parte dalla Calabria e che secondo le nostre intenzioni può diventare un originale format nazionale, destinato a gruppi di comuni dal paesaggio omogeneo, interessati a certificare con l’apposito marchio e col supporto di Italia Nostra, il rispetto dei vincoli già esistenti per la tutela e la salvaguardia del paesaggio e le azioni di valorizzazione, qualificazione e riqualificazione del paesaggio stesso ed i processi ecosostenibili di difesa del territorio”.

Per l’agronomo ed esperto di sviluppo locale Rosario Previtera, promotore del Progetto “il premio è uno sprone in più dopo il riconoscimento Unesco, per la concretizzazione del progetto pilota, finalizzato anche all’attrazione eco-turistica in un territorio di grande valore, tutto da scoprire, come quello terrazzato della Costa Viola e come tanti altri paesaggi tipici italiani. L’effetto positivo di un “bollino di qualità territoriale” si potrà riversare anche sul tessuto imprenditoriale oltre ad attribuire maggiore valore ambientale a quelle omogenee e di pregio, in un periodo in cui gli aspetti “green” saranno sempre più importanti e permeanti”.

Domenica 17 marzo 2019

ItineraINprimavera

DOMENICA 17/3 AL MUSEO DI MESSINA 
Per aderire chiamare il n. 3201545491

PROGRAMMA:
Raduno ore 8,00 Villa San Giovanni, di fronte biglietteria Caronte - 8,40 Imbarco - 9,30 Museo - 13,30 spuntino all' Ancora - NEL POMERIGGIO visita a: Chiesa della Santissima Annunziata dei Catalani, Chiesa di San Giovanni di Malta, Duomo. 
Imbarco per il rientro intorno alle 17,30.

Giovedì 14 Marzo 2019 - ROMA

 

ITALIA NOSTRA e la Sezione di Reggio Calabria, vengono premiate al MIBAC, con la MENZIONE SPECIALE del PREMIO NAZIONALE DEL PAESAGGIO alla presenza del ministro On. Alberto Bonisoli, in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio. Su 130 partecipanti al Bando del MIBAC, 10 Progetti hanno ricevuto la Menzione Speciale e tra questi il progetto "PAESAGGIO PROTETTO E DI QUALITA' DELLA COSTA VIOLA". Il Premio viene ritirato dalla Presidente nazionale Mariarita Signorini, dalla Presidente della sezione di Reggio Calabria Angela Martino, dal socio Rosario Previtera ideatore del progetto, dal socio e consigliere Giuseppe Mazzù.

(Per gli approfondimenti: https://www.italianostrareggiocalabria.it/costa-viola/ )

 

Venerdì 1 marzo 2019

 

Inizia l’attività di Italia Nostra per il 2019 con il primo appuntamento delle Conversazioni "Paesaggi Culturali della Città Metropolitana di Reggio Calabria"
Venerdì 1 marzo 2019 - ore 16:30 
"I Cappuccini a Reggio e in Calabria: Storia, Architettura e virtuosismi lignei"
A cura di Francesca Paolino e Luciano Schepis
Nel cinquecentenario dell’arrivo dei Cappuccini in Calabria, un excursus lungo i secoli della loro presenza in terra calabra

Biblioteca Istituto "Panella-Vallauri" - Via E.Cuzzocrea, Reggio Calabria

Domenica 11 Novembre 2018

 

“A Passeggio con la storia … le «aree interne» raccontano” - PASSEGGIATA A MOTTA SANT’AGATA

Borgo medievale dell’XI secolo, probabilmente era un kastron bizantino, posto in cima alla rupe, difeso da una possente cinta muraria aperta sull’entroterra da una porta a strapiombo sulle pendici del promontorio a cui si accedeva per una ripida e contorta scalinata. Tra le numerose chiese poste all’interno delle mura sono oggi particolarmente evidenti i resti della chiesa protopapale di San Nicola e i resti della chiesa di S. Basilio
Sito storico-archeologico di interesse paesaggistico, presenta grotte, ricavate nella roccia all’interno del perimetro della fortificazione, sembrerebbero rimandare a un’occupazione più antica. Il borgo/fortificazione fu raso al suolo durante il terribile terremoto del 5 febbraio del 1783, a seguito del quale i suoi abitanti lo abbandonarono concentrandosi in parte nell’attuale centro di Gallina


Programma
Ore 8.15 Appuntamento a Piazza Indipendenza
Ore 8.30: Partenza (i ritardatari non saranno attesi)
Ore 9.00 Arrivo a Piazza Arghelle a San Salvatore
Incontro con le guide della Pro Loco Reggio Calabria San Salvatore.
Ore 9.10 inizio percorso guidato, con visita al sito archeologico e ai resti dell’antica città in parte distrutta dal terribile terremoto del 5 febbraio 1783. Visita alle cisterne per la raccolta dell’acqua piovana, alla chiesa di San Nicola con le sue suggestive cripte, alla chiesa di San Basilio e i suoi affreschi in stile medievale, ai resti degli edifici.
Illustrazione del ricco patrimonio botanico e fossilifero presente sulla rupe.
Ore 12.30 pranzo a sacco
Ore 13.30 visita alle chiese e alle altre testimonianze presenti nei borghi di San Salvatore e Cataforio, comprese le fontane borboniche.
Ore 15.30 fine del percorso guidato
Ore 16.00 rientro a Reggio Calabria


QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 5,00 (pullman) + € 2,00 (visita guidata)


Suggerimenti: si consigliano calzature comode; abbigliamento comodo e a strati.
Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla prof.ssa Giuditta Casile (tel. 3477797474) italianostra_rc@hotmail.it

 

Passeggiata Motta Sant'Agata Alunni.pdf
Documento Adobe Acrobat [585.4 KB]

Dove siamo

Italia Nostra

Sezione di Reggio Calabria

 

Via San Martino, n. 26

89135 Reggio Calabria

 

 

Il nostro nuovo sito web

Vi invitiamo a visitare il nostro sito.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© italianostrareggiocalabria -Via San Martino, 26 - 89135 Reggio Calabria Partita IVA: 02121101006